© 2018 Ago&Media s.a.s. - P.IVA e C.F. 04270090162

PRIVACY POLICY  -  COOKIE POLICY

  • Michela Fenili

Raccontare un evento sui social. Unire l'offline all'online.




Hai mai pensato a cosa significa veramente raccontare un evento offline sui social madia e a cosa serve per farlo bene?


Gli eventi sono degli strumenti di marketing potentissimi che hanno cambiato il modo di fare e vedere il business, stimolando o meno la conversazione e la promozione intorno a brand e prodotti. Soprattutto nel mondo dello sport, gare ed eventi sportivi fungono da aggregazione per la condivisione di una passione comune, con una forte partecipazione.

Negli anni, si sono sviluppati, adattandosi, ovviamente, anche alle nuove tecnologie del mondo web. Come possiamo raccontarli attraverso i social?

Ecco i passi da seguire per realizzare uno storytelling in tempo reale per ogni tipologia di evento, che sia istituzionale, informale o sportivo. Il nostro obiettivo è coinvolgere, raccontando emozioni, facendo rivivere agli utenti l’evento cui hanno partecipato o dove avrebbero voluto tanto essere!


1.  Imposta una scaletta dei contenuti da creare


La prima cosa da fare è avere in mano il programma dettagliato dell’evento o gara e iniziare ad impostare la scaletta dei contenuti che vuoi creare.

Dopo aver definito i punti salienti e le tipologie di contenuti, pensa anche a quali verranno distribuiti tramite post nel feed Facebook o Instagram, quali sulle Stories, quali invece vuoi tenerti per un utilizzo futuro, magari nei giorni successivi all’evento. Raccoglierai sicuramente tanto materiale, che sarà utile anche in futuro.

L’improvvisazione non aiuta mai nessuno, un piano organizzato ti farà ottimizzare i tempi e ti eviterà tanti mal di testa!



2. Crea un hashtag dedicato dell’evento


Un hashtag è una parola chiave legata all’evento, che può essere il nome o un breve slogan. È uno degli elementi chiave per trasporre l’offline all’online perché sarà quello che, su quasi ogni social, ti permetterà di identificare tutti i post che ruotano intorno a quell’argomento e, comunque, ti permetterà di far conoscere e ricordare l'evento anche a coloro non fisicamente presenti.

Non solo, un hashtag funzionale potrà essere riutilizzato nel corso degli anni per mantenere accesa la conversazione nel lungo periodo e nelle edizioni successive dello stesso evento. L’hashtag, essendo riconoscibile, potrà essere declinato su tutti i materiali di comunicazione quasi come il logo dell’evento, per diventare definitivamente riconoscibile sia live sia sul web.

Nel caso della Granfondo Alé La Merckx cui Michela Fenili ha partecipato in qualità di social media manager del brand Alé, l’hashtag dedicato alla Granfondo è #AreYouEddy in onore del famigerato Eddy Merckx.


3.  Coinvolgi i partecipanti con interviste live


Un’azione che abbiamo fatto per unire le attività dell’evento offline, portando interazione sui social, è stata quella di intervistare i partecipanti durante il ritiro del pacco gara della Granfondo Alé La Merckx e postare le risposte sulle Stories degli account social di Alé e della Granfondo.

In coda, gli utenti hanno trovato un modo divertente per passare qualche minuto, rivedendosi online. In questo modo, se già non li seguono, scoprono i social del brand! Se hai anche la possibilità di taggare gli utenti che si prestano, saranno sicuramente motivati a condividere il loro intervento!


4.  Coinvolgi personaggi famosi


Gli speakers e gli ospiti invitati saranno il maggior punto di forza per continuare la conversazione online. Alla Granfondo Alé La Merckx era presente Mario Cipollini, Paolo Savoldelli come speaker sul percorso, Barbara Pedrotti come presentatrice, atleti di squadre professioniste e altri ancora che hanno corso in gara.

Coinvolgi gli influencer e le persone che possono risultare di spicco per l'evento! Scrivi loro un messaggio comunicandogli l’hashtag ufficiale e informali sui principali canali di comunicazione social che attiverete. Faranno anche loro da cassa di risonanza!


5.  Lancia una diretta LIVE


Il metodo migliore per portare l’offline sul web è poi sicuramente l’utilizzo dello streaming.

Sia Instagram che Facebook hanno capito che le dirette live sono strumenti potentissimi e hanno aggiornato i propri algoritmi per invogliare i social media marketers e i privati a utilizzarli!

Appena lanci una diretta, gli utenti vengono avvisati e chiamati a partecipare. Alcuni punti salienti nel programma dell’evento potrebbero essere coperti. Ad esempio le premiazioni di una Granfondo, piuttosto che la partenza oppure l’intervento di un personaggio famoso, o altro ancora.

Starà a te decidere e mettere nella scaletta anche quest’azione!


6.  Ricopri l'evento di Stories


Instagram Stories ha decisamente preso il sopravvento. Secondo gli ultimi dati diffusi da Instagram, sono circa 500 milioni gli spettatori giornalieri.

Gli adesivi per sondaggi, domande, conto alla rovescia, la musica e l'ultima novità per attivare una chat, hanno dimostrato di stimolare sempre un maggiore coinvolgimento all’interno delle Instagram Stories, rendendo l’interazione con questi contenuti e la permanenza degli utenti sempre più lunga. Tanto che consultano maggiormente le stories per aggiornamenti su amici e famigliari, rispetto alla gallery.

Ecco perchè le Stories avranno un ruolo determinante e saranno il tuo miglior alleato nel racconto dell'evento live sui social media!


7.  I contenuti sempre al primo posto: offri qualcosa di esclusivo


Racconta tutto quello che puoi raccontare! I social hanno avuto e hanno successo perché permettono agli utenti di essere un po’ più vicini all’organizzazione che parla. Sfrutta questa occasione per conoscere il tuo brand!

Posta foto dal backstage, realizza delle mini come ti abbiamo già spiegato, se avvengono imprevisti, non nascondeteli! L’immagine di qualche piccolo inconveniente potrebbe rendere il brand più umano e, di conseguenza, attrarre simpatia. Cerca di offrire ai followers qualcosa di esclusivo, di renderli partecipi con uno storytelling reale e di qualità!


Suggerimenti tecnici: come attrezzarsi


Seguire un evento sui social media, prevede l’utilizzo massivo dei pc, attrezzatura tecnica e soprattutto del tuo amato ed odiato smartphone. 

Ma basta uno smartphone? Tecnicamente sì: di buon livello, con una buona capacità di memoria e una fotocamera adeguata per realizzare contenuti di qualità.

Ricordati inoltre di avere due batterie, perché l’utilizzo intensivo del cellulare per caricare i contenuti live, metterà a dura prova lo strumento. In alternativa dotati di un power bank professionale, assicurati che ci siano delle postazioni dove poter ricaricare smartphone, PC e altro.

Ti potrà essere utile un selfie stick per foto di gruppo o di altro tipo, inoltre un microfono da attaccare allo smartphone per le interviste. Agli eventi c’è musica, rumore ed è importante avere un buon audio per i proprio contenuti!

Portati anche una reflex per le foto che pensi di postare nel feed o materiale che vuoi rielaborare e tenere per il post evento.

Non ti resta che mettere in pratica! Puoi visitare il sito di Ago&Media, che offre il servizio di gestione live degli eventi: www.agoemedia.com



17 visualizzazioni