E-mail marketing: le migliori piattaforme

Le migliori piattaforme e strumenti per e-mail marketing presenti sul mercato.


L’e-mail è uno strumento morto: i dati dicono l’esatto contrario. Una ricerca di GetResponse riporta che il numero dei messaggi di posta sta crescendo sempre più ed è destinato a raggiungere i 4,48 miliardi entro il 2024. L’Osservatorio Statistico sull’Email Marketing 2022 di MailUP dichiara che il tasso di apertura è salito dell’1,2% (in calo rispetto all’1,7% del 2020 e all’1,3% del 2019). Oggi l’87% dei marketer B2B utilizza la posta elettronica come canale di distribuzione di newsletter e DEM o semplicemente per diffondere nuovi articoli o post sul blog (fonte: GetResponse).


Possiamo affermare che l’e-mail marketing è una delle strategie di marketing e comunicazione più efficaci in termine di ROI (aka ritorno sull’investimento). Infatti, le aziende che utilizzano l'e-mail marketing mantengono bassi i costi e costruiscono:

  • base di clienti fedeli

  • riconoscimento più ampio del marchio

  • aumento delle vendite.

Creare un elenco e inviare centinaia o migliaia di e-mail manualmente richiede molto tempo ed è inefficiente: c’è bisogno dell’aiuto dei software di e-mail marketing.

Perché? Perché automatizzano i processi!

Sul mercato esistono numerose opzioni e strumenti di e-mail marketing tra cui scegliere con diverse funzionalità, piani di pagamento e diversi livelli di facilità d'uso. Ne abbiamo scelti tre, vediamoli insieme.


Mailchimp


Tra i vantaggi di Mailchimp troviamo sicuramente l’intera usabilità, che è molto fluida e naturale. Per questo motivo, è un’ottima soluzione per i principianti.

L’editor di immagini integrato aggiunge plus all’esperienza sulla piattaforma.

Dopo aver configurato il tuo account, la dashboard di Mailchimp puoi importare i contatti e-mail da un file o copiando e incollando. Ottime le opzioni di segmentazione dei clienti: puoi organizzare gli stati dei tuoi contatti, aggiungere tag, inserire informazioni aggiuntive e rivedere l’intero processo e il risultato. Ogni modifica può essere fatta facilmente dalla dashboard dell'audience.


Creare una campagna è molto semplice e la piattaforma ti guiderà passo dopo passo. L’e-mail può essere creata in testo normale, codice HTML personalizzato o è possibile scegliere uno tra i molteplici modelli e layout predefiniti, con lo strumento di progettazione drag and drop.


Una volta creata l’e-mail, puoi visualizzare l’anteprima del messaggio in visualizzazione desktop, mobile o inbox.

Prima di inviare la campagna, puoi ricontrollare il tutto nell’apposita pagina di riepilogo.


L’assistenza di MailChimp è disponibile sempre, 24/24 e 7/7. Il prezzo si basa sul numero di contatti che si prevede di avere e la piattaforma mette a disposizione piani mensili e un’opzione di pagamento flessibile, la Pay as you go, che è una sorta di piano essential con crediti Mailchimp pagati in anticipo.



GetResponse


Sistema di e-mail marketing indicato per piccole e medie imprese. Semplice da utilizzare e, rispetto ad altre piattaforme, è un sistema economico.


Si possono importare gli elenchi di contatti in pochi click e in pochi secondi. La piattaforma mette a disposizione più di 500 template per e-mail dall’ottimo design e dall’aspetto professionale.

Per gli utenti più esperti, GetResponse offre la possibilità di effettuare test A/B in maniera efficiente per il contenuto, l’oggetto, il nome del mittente o persino l’orario: tutte queste operazioni sono molto semplici. Inoltre, la sua API è molto buona e permette di effettuare facilmente integrazioni personalizzate con servizi come WordPress, Salesforce, PayPal, Zendesk e Shopify.


GetResponse offre un periodo di prova gratuita di 30 giorni.


ActiveCampaign


ActiveCampaign è un altro tool indicato per le piccole e medie aziende. È uno strumento affidabile per tutte le esigenze di e-mail marketing, CRM e automazione. Ha un proprio sistema CRM per gestire tutti i lead e le funzioni di automazione del marketing per trasformare i lead in clienti: quindi, si tratta di una piattaforma che permette di gestire vendite e marketing delle imprese di piccole dimensioni. A differenza di altri tool che offrono funzionalità simili, ActiveCampaign è abbordabile e i prezzi partono da una cifra intorno ai 10 euro al mese.


Le sequenze di automazione del marketing si possono creare in pochi click, in modo semplice ed affidabile e potete vedere i risultati nei più minimi dettagli: potete scegliere qualsiasi persona del vostro elenco e vedere un elenco delle e-mail che ha aperto, a quali ha risposto, quali pagine del vostro sito ha visitato e molto altro.


Personalizzazioni e punteggi ad ogni dei vostri lead/iscritti per analizzare il loro comportamento e sapere quanto è probabile un loro acquisto in base alle loro attività.


Il tool è integrato con Zapier, il che significa che è possibile connettere ActiveCampaign con più di altri 600 servizi, inclusi Salesforce, LeadFormly, QuoteRoller, Xero, Calendly, Acuity Scheduling, Evernote, GotoWebinar e molti altri.


Il supporto clienti è efficiente e risponde in qualche ora. È possibile fare un periodo di prova di 14 giorni.


Le caratteristiche chiave di un software per e-mail marketing


Vi abbiamo presentato 3 possibili software per iniziare ora la vostra strategia DEM e di e-mail marketing, ma sul mercato ce ne sono tantissimi e bisogna trovare quello giusto e adatto alle proprie esigenze.

Come fare? Tenete conto di questi fattori fondamentali di monitoraggio per scegliere la piattaforma che ve li offre tutti:

  • Monitorare il tasso di lettura delle mail: uno degli elementi chiave per il successo di un'attività DEM è l’analisi post-invio. Conoscere il numero di coloro che aprono effettivamente le tue mail è un vantaggio in termini di strategia e conseguenti valutazioni finali.

  • Monitoraggio del numero di click per misurare l’efficacia di una mail. Quanti cliccano sui link che inserisci? Quali stanno funzionando e quali no?

  • Quante cancellazioni dal servizio ci sono: è un fattore importante per rispondere alle domande fondamentali sull’efficacia della tua azione. Un grosso numero di cancellazioni è un campanello d’allarme che ti invita a ripensare la tua strategia.

  • Bounce rate: le e-mail non arrivano al destinatario. Perché sprecare tempo con database di indirizzi mal funzionanti? Verifica sempre di avere dati reali e sicuri.

  • Condivisioni sui social network, elemento prezioso in termini di gradimento. Più contenuti e grafica saranno centrati con l’obiettivo, più i tuoi destinatari saranno spinti a condividerli.

Se hai dei dubbi, contattaci per una consulenza! Nel frattempo, iscriviti alla nostra newsletter per nuovi tips e restare sempre aggiornato sul mondo del digital marketing.



2 visualizzazioni0 commenti

Post recenti

Mostra tutti